Portoferraio, capoluogo dell’isola, è ricco di luoghi da visitare per i viaggi di gruppo Elba. I resti della Villa Romana delle Grotte risalgono al I° secolo a.c. villa in perfetto opus reticulatum, caratterizzata anche da un'ampia piscina ornamentale protesa verso il mare con annesso impianto di riscaldamento e ricambio dell'acqua. Il Museo Archeologico della Linguella, dove potremo ammirare oggetti dell'età del bronzo e reperti dell'epoca etrusca e romana. Il Teatro dei Vigilanti, piccolo capolavoro recentemente restaurato, chiesa settecentesca trasformata in teatro per volere di Napoleone. La Villa napoleonica dei Mulini, dimora ufficiale di Napoleone e della sua corte. Il centro congressuale De Laugier, un tempo convento francescano trasformato poi in caserma dal famoso generale elbano nella prima metà dell'800. Al suo interno la Pinacoteca Foresiana   che conserva dipinti e sculture dei secoli XVI - XIX oltre a stampe, disegni e mobili di varie epoche. La Chiesa del Santissimo Sacramento edificata nel 1551, il suo aspetto attuale è frutto della ricostruzione dopo i bombardamenti bellici. Sopra l'altare marmoreo si trova il Crocifisso ligneo che si vuole ritrovato sotto le rovine dell'antica Fabricia. Il Museo della Misericordia, dove sono custoditi la maschera in bronzo ed il calco di una mano di Napoleone. La Villa di San Martino, residenza di campagna di Napoleone, acquistata nel 1851 dal Principe Demidoff, lontano parente dell'imperatore, che la ampliò con un edificio d'ispirazione neoclassica, la Galleria Demidoff, dove è conservata la statua raffigurante “Galatea” attribuita al Canova, per la quale posò Paolina Bonaparte. Le Mura Medicee fatte costruire da Cosimo de Medici nel ‘500 a protezione della città. Solitamente tutti i viaggi di gruppo passano almeno mezza giornata a Portoferraio.